Lavoro: più entusiasmo e motivazione

 

Come ritrovare entusiasmo e motivazione al lavoro se ci sentiamo demotivati?

L’entusiasmo è il primo segno esteriore della felicità sul lavoro.

Qualunque cosa farai, amala, come amavi la cabina del Paradiso quando eri picciriddu

Dal film Nuovo Cinema Paradiso

 

Ritrovare entusiasmo e motivazione al lavoro: fortuna o stato d’animo?

L’entusiasmo è il primo segno esteriore della felicità sul lavoro, ma come puoi acquisire questo stato d’animo?

E’ un vero piacere lavorare con una persona entusiasta! E che piacere lavorare con entusiasmo. Cosa puoi fare per ritrovare entusiasmo e motivazione se ti senti demotivato?

Un professionista “entusiasta” affronta i problemi a testa alta, avvia i progetti con fiducia, vive al massimo … Quando è a capo di una squadra come manager, coinvolge la sua squadra in un’avventura, la allena, rivitalizza i suoi collaboratori con il suo dinamismo. L’energia traboccante e positiva che rilascia intorno a lui, attraverso il suo modo di parlare e interagire con gli altri, lo rende motore, fonte di movimento.

Ritrovare entusiasmo e motivazione al lavoro: da dove viene questo entusiasmo? Esiste un metodo per essere entusiasti?

 

Il professionista entusiasta è un uomo in buona salute fisica e mentale, consapevole dei suoi limiti personali, persino dei suoi fallimenti, che guarda avanti con sicurezza.

Contrariamente all’apatico, che non sente più nulla, non reagisce più o si annoia, l’appassionato è sensibile e può accendersi rapidamente se un soggetto lo tocca. Mostra la sua gioia e può mostrare la sua delusione o esprimere la sua rabbia. È dinamico, corroborante e ridona tono a chi lo circonda. È motivato da ciò che fa perché gli piace fare quello che fa. Mentre tiene i piedi per terra, non ha paura del futuro perché sa di esserne responsabile. È una persona di carattere che prende a cuore i suoi impegni, difende le cause in cui crede.

L’entusiasmo è il primo segno esteriore della felicità sul lavoro in quanto è ciò che risalta. È il modo in cui la felicità può essere incarnata in un particolare tipo di lavoratore: l’imprenditore. Vive pienamente in azione e ha bisogno di azione per vivere. È un uomo di progetti e iniziative che riesce a motivare gli altri in modo naturale. La sua felicità si esprime attraverso le sue parole e i suoi gesti.

 

Ritrovare entusiasmo e motivazione al lavoro: come trasformare un lavoro modesto in un’alta vocazione?

 

In questa breve storia, un ausiliario, che ha avuto in sorte dalla vita un lavoro modesto, ha saputo trasformarlo in un’alta vocazione. E tu riusciresti a fare altrettanto?

“Possiamo avere il suo consenso per l’interruzione della respirazione artificiale?” mi chiese la neurologa che lo aveva in cura. “Secondo il suo legale, è lei l’amico più intimo del signor Miller; non siamo riusciti a reperire parenti”. Mentre l’enormità di ciò che stava dicendomi la dottoressa penetrava lentamente in me, notai con la coda dell’occhio un omone, con l’uniforme bianca degli ausiliari. Aveva pulito Bob, poi senza disturbare, aveva iniziato a sistemare i quadri sul muro. Fissò con occhio critico un paesaggio innevato, lo raddrizzò, fece un passo indietro e lo guardò di nuovo, insoddisfatto. Lo avevo notato fare pressapoco la stessa cosa il giorno prima, e in fondo era un bene che quello strano individuo mi distraesse un attimo da uno spettacolo tanto penoso.

“Capisco che debba pensarci su” disse la neurologa notando la mia espressione assente e ci lasciò soli. Sprofondai nella poltrona accanto al letto, senza smettere di osservare l’ausiliario. Ora staccò dal muro il paesaggio innevato e al suo posto appese un calendario che stava sul muro opposto. Lo fissò con occhio critico, stacco anche quello e preso un grosso sacco ne estrasse una riproduzione delle ninfee di Monet. La appese dove già c’erano stati il paesaggio innevato e il calendario. Poi estrasse dal sacco due grandi marine di Winslow Homer e le appese di fronte al letto di Bob. Infine passò al muro sulla destra di Bob, Staccò una foto in bianco e nero di San Francisco e la sostituì con una foto a colori di una rosa Peace.

“Posso chiederle che cosa fa?” chiesi.

“Il mio lavoro? Sono ausiliario a questo piano” rispose. “Ma tutte le settimane porto qualche nuovo poster o fotografia. Sa sono responsabile della salute di tutti questi pazienti. Prenda il signor Miller: da quando lo hanno portato qui non ha ripreso conoscenza, ma quando si sveglierà voglio che veda qualcosa di bello”.

Il tuo lavoro può diventare una vocazione e le tue vocazioni possono diventare un lavoro

Ciò che trasforma il lavoro da carriera di successo a vocazione risiede nella nostra capacità di usare spesso sul lavoro le nostre potenzialità personali, nella capacità di vedere il nostro lavoro come un contributo al bene comune. Solo allora il lavoro si trasforma da dovere gravoso a gratificazione.

L’aspetto più inequivocabile della felicità sul lavoro è la presenza di un entusiasmo appassionato

Lo stato di entusiasmo appassionato si verifica quando le sfide che ci troviamo ad affrontare “ingranano” bene con le nostre capacità

Si distinguono 3 tipi di “orientamento lavorativo“: Lavoro – Carriera – Vocazione.

Lavoro

Un Lavoro è quello che si fa per lo stipendio a fine mese; il lavoro è solo un mezzo per un altro fine (mantenere la famiglia o se stessi, avere più soldi per soddisfare i propri capricci).

Carriera

Una Carriera comporta un investimento personale più intenso, è una misura del successo, fa salire prestigio e potere oltre che la retribuzione.

Vocazione

Vocazione è la dedizione appassionata a un dato lavoro in sé e per sé a prescindere dalla retribuzione percepita e dai possibili avanzamenti di carriera.

Come puoi ritrovare entusiasmo e motivazione al lavoro quando ti senti demotivato?

 

Ritrovare entusiasmo e motivazione: Connettiti a cosa vuoi davvero

Quello che fai per vivere non ti fa necessariamente sognare. Ma cosa ti fa sognare? Se non ne hai idea, inizia da lì. Avrai difficoltà a essere entusiasta della tua vita se non fai attività che significano qualcosa per te.

Il modo più semplice per iniziare è capire cosa non ti fa sognare

Potresti lamentarti del tuo lavoro, della tua situazione d’amore, del tuo luogo di vita, ecc. Evidenzia questi elementi per determinare cosa puoi cambiare per connetterti a ciò che vuoi davvero …

 

Fai pulizia

Tutti trasportiamo bagagli che pesano nella nostra vita. E sto parlando di bagagli sia fisici che emotivi!

Da un lato, ci sono le emozioni del passato, dall’altro gli oggetti che accumuli, a cui sei attaccato e che non hanno più alcun valore aggiunto nella tua vita …

Devi fare pulizia! Il modo più semplice è iniziare con oggetti fisici

Ciò di cui non hai più bisogno e che non è di fondamentale importanza nella tua vita, separati da esso! Questo libererà spazio e guadagnerai in leggerezza.

 

Ritrovare entusiasmo e motivazione: Coltiva lo stupore

Da bambino, ti meravigliavi di tutto ciò che vedevi. E oggi? Trascorri le tue giornate senza mai meravigliarti o ammirare la bellezza di ciò che ti circonda vero?

Ti prendi il tempo di guardare la natura, le persone, gli animali? C’è bellezza intorno a noi ed essere entusiasti è anche permetterti di vedere in modo diverso ciò che sei abituato a vedere.

Ti invito a fare questo esercizio: fai finta di essere un bambino e guarda il mondo come se lo stessi vedendo per la prima volta. Sforzati di farlo per un po ‘e ti garantisco che il tuo entusiasmo crescerà.

Prenditi cura del tuo corpo

Ciò comporta alcune semplici regole da seguire nella tua vita:

  • dormire a sufficienza
  • praticare sport regolarmente
  • mangiare correttamente …

Assicurati di avere uno stile di vita sano. Perché non farlo è lasciarsi inghiottire e accumulare sostanze che bloccano determinate capacità del corpo. Questo ostacolerà il tuo benessere poiché l’energia circolerà meno liberamente nel tuo corpo.

 

Ritrovare entusiasmo e motivazione: Forza te stesso a essere entusiasta

Fingere è agire in modo diverso da come ti senti.

Il modo migliore per stare bene se ti senti male è far finta di star bene!

Un semplice esempio: quando ti senti in cattive condizioni generalmente adotterai una postura curva, chinerai la testa, camminerai lentamente, ti isolerai e smetterai di parlare o sorridere.

Bene, fingi di stare bene: alza la testa, spalle dritte, gonfia il petto, fai un respiro profondo, sorridi …

E tutto si accende all’improvviso.

Da triste a entusiasta, c’è solo un passo!

 

Identifica le tue potenzialità personali con il workshop Chance to change!

Change to change è il percorso di crescita e cambiamento che ti aiuterà a identificare i tuoi talenti naturali, valorizzare le tue potenzialità e ridisegnare la tua vita!

 

 

 

 

 

 

Condividi