Il potere della generosità

 

 

Come sviluppare la generosità – Promuovi l’effetto domino

 

 

Come sviluppare la generosità?

Scopri come anche un piccolo gesto può fare la differenza.

 

 

Non dubitare mai che un piccolo gruppo di cittadini coscienziosi ed impegnati possa cambiare il mondo. In verità è l’unica cosa che è sempre accaduta

Margaret Mead

 

I sentimenti d’impotenza di fronte ai grandi problemi del mondo nascono da una certezza: il nostro contributo individuale non sarà altro che una piccola goccia nel mare.
Ma se trovassimo una modalità d’intervento che coinvolga altre persone? Ecco che avremo più possibilità di cambiare le cose.
Nel mondo globalizzato, i social network sono in crescita esponenziale e se noi li usassimo per promuovere delle nuove iniziative produrremo un effetto domino nel tempo e nello spazio.

Quando ci sentiamo sopraffatti dal senso di impotenza e paralizzati dal malessere intorno a noi ci può essere d’aiuto pensare ad una farfalla.
In matematica e fisica l’effetto farfalla è una locuzione che racchiude in sé la nozione maggiormente tecnica di dipendenza sensibile alle condizioni iniziali, presente nella teoria del caos. L’idea è che piccole variazioni nelle condizioni iniziali producano grandi variazioni nel comportamento a lungo termine di un sistema.

L’effetto farfalla ci può far comprendere come anche un piccolo gesto può fare la differenza.
Piccole azioni possono contribuire a generare grandi cambiamenti.

Vinci il senso di impotenza con l’effetto farfalla

 

Come sviluppare la generosità – Introduci un cambiamento positivo nel mondo!

 

Migliaia di candele possono essere accese da una sola candela, senza che questa ne risulti intaccata. La felicità non diminuisce quando viene condivisa

Buddha

 

Una buona azione non significa per forza adoperarsi per iniziative grandiose, ma piccoli gesti quotidiani come preparare una torta per una vicina di casa, contribuire economicamente per una causa che ci sta a cuore, aiutare un amico a risolvere un problema, donare il sangue o semplicemente tenere la porta aperta ad uno sconosciuto.
La psicologa Sonja Lyubomirsky ha constatato che queste buone azioni (grandi o piccole) contribuiscono al benessere di chi dona, di chi sa essere generoso.
Spesso il miglior modo di aiutarsi è di aiutare gli altri.
Molta gente crede di essere perdente quando dona senza ricevere qualcosa di concreto e di immediato.
In realtà, quello che la gente non vede, è che il beneficio è ancora più grande per chi dona al punto che si dice:

Non c’è atto più egoista che l’atto di generosità!

La generosità procura benessere:

  • Ogni iniziativa generosa concorre a rendere il mondo migliore a beneficio di tutti
  • La felicità di chi riceve rende felice chi dona
  • Attraverso la nostra generosità creiamo valore e prendiamo coscienza che la vita merita di essere vissuta