Affrontare e gestire il cambiamento

Come affrontare e gestire il cambiamento: perché cambiare ci fa paura?

 

Perché cambiare mi fa paura?

Come posso affrontare i cambiamenti della vita senza ansia?

Come realizzare i miei obiettivi senza paura di fallire?

 

In questo articolo ti svelerò alcuni consigli per superare la paura del cambiamento e affrontare con coraggio le tue nuove sfide.

Prima di cominciare prova a rispondere alla seguente domanda:

“Che cosa faresti se non avesti paura?”

Scrivi nero su bianco tutti i progetti, sogni del cassetto, obiettivi di vita che al momento non stai realizzando…E’ ora di cambiare, non credi?

 

Come affrontare e gestire il cambiamento: perché sogni un futuro diverso, ma rimani ancorato al passato?

 

La risposta è semplice: il passato lo conosci, hai le tue abitudini consolidate, ti illudi di controllare gli eventi.

Il futuro no, il futuro rappresenta l’ignoto di fronte al quale ti senti indifeso e inerme.

Il punto di partenza non è passato o futuro, ma te stesso! La tua insicurezza e mancanza di fiducia che ti porta inevitabilmente all’immobilismo, alla coazione a ripetere azioni e modelli relazionali disfunzionali.

La paura ti blocca e ti impedisce il cambiamento. La mancanza di fiducia in te stesso e nelle tue capacità e risorse ti tiene ancorato al passato.

Ricorda che l’oggetto delle tue paure non è mai tanto spaventoso quanto lo immagini. La maggior parte dei tuoi timori sono irrazionali.

 

La paura che alimenti con la tua immaginazione è peggiore della realtà!

 

Tanto più ti soffermi sulle conseguenze negative e non sulle opportunità positive tanto più rimarrai paralizzato e inattivo.

A volte sei in grado di “fiutare” per tempo il cambiamento e sei pronto all’azione, altre volte neghi il cambiamento e opponi resistenza, ma …

 

Il cambiamento è inevitabile!

 

Prima di procedere alla conquista di un modo migliore di pensare e agire devi liberarti delle tue credenze disfunzionali che generano sentimenti di rinuncia e comportamenti orientati all’insuccesso.

 

Adeguarsi al cambiamento richiede tempo, ma è un percorso in discesa non in salita!

 

Affrontare e gestire il cambiamento

 

Occorre essere consapevoli della necessità di essere flessibile e pronto ad agire; non è necessario complicare troppo le questioni o disorientare te stesso con apprensioni e paure.

Bisogna essere capaci di notare i segni del cambiamento non appena essi si presentano in modo da essere preparato ai grandi cambiamenti che potranno sopravvenire in seguito.

I cambiamenti avvengono, che tu ne abbia paura o no, che ti piacciano o no e quando arriveranno li potrai superare al meglio solo adattandoti con prontezza.

Come affrontare e gestire il cambiamento: 5 suggerimenti e consigli pratici per osare cambiare

 

Sogni di cambiare vita?

Sei in buonissima compagnia. Tanti come te sognano di cambiare vita, partner, amici, lavoro, paese, ma sono bloccati, non osano per paura.

Il cambiamento ti fa paura. Ma come riuscire a vincere la paura del cambiamento e raggiungere con successo i tuoi obiettivi?

Ecco per te 5 suggerimenti e consigli pratici per osare cambiare … efficacemente e per sempre!

1. Identifica i tuoi schemi di comportamento abituali

Il primo consiglio è leggere il libro “Chi ha spostato il mio formaggio?” di Spencer Johnson, libro che considero la mia Bibbia, una lettura davvero illuminante.

Se anche tu, come me, ti sei chiesto almeno una volta nella vita: “Quante cose avrei voluto e potuto fare, vorrei ancora fare e al contrario non realizzo per il timore di non farcela, di non avere la forza e coraggio necessari, per timore sostanzialmente del cambiamento?” questo è il libro che fa per te!

Quando ci troviamo di fronte ad una scelta solitamente la nostra mente si focalizza su quanto andremo a perdere e mai su quanto stiamo per guadagnare, una modalità definita sopravvivenza che si oppone all’evoluzione e al cambiamento.

 

Affrontare e gestire il cambiamento

 

Esercizio

Pensa ad una decisione che potrebbe cambiare la tua vita e che continui a procrastinare. Fermati un istante e rispondi a 3 domande:

  • Cosa mi blocca in questa situazione?
  • Quale è il vantaggio che ho a lasciare la situazione immutata? Qual’è il beneficio se non cambio niente? Perché c’è sempre un vantaggio/beneficio anche se questa situazione di indecisione ti pesa.
  • Che cosa guadagnerò cambiando la situazione? Se cambiassi il mio comportamento quali sarebbero le conseguenze positive nella mia vita? E in quella della mia famiglia?

Solo acquisendo consapevolezza dei tuoi blocchi mentali ti potrai rendere conto dell’assurdità dei tuoi comportamenti limitanti.

Questo è il tuo primo passo per finalmente osare cambiare vita! Misurerai il peso di ciò che ti frena e valuta se puoi permetterti di fare una rivoluzione per cambiare vita o se è più benefico fare delle piccole modifiche regolari nel tuo quotidiano.

2. Sii responsabile della tua vita

Se pensi che tutto quello che ti capita nella tua vita è una fatalità non potrai fare molto per cambiare la tua vita, se non attendere giorni migliori.

Al contrario quando riuscirai a essere consapevole che sei responsabile di quello che ti succede allora avrai la chiave per poter cambiare.

La tua credenza di vita sarà la seguente: “Dato che sono io che creo ciò che vivo attualmente, allora posso cambiarlo!” … questo modo di pensare cambia tutto!

Personalmente ho cambiato vita quando con l’aiuto di uno psicoterapeuta (anche noi psicologi andiamo in terapia!), di uno sguardo esterno neutrale, ho realizzato che ero io e solo io ad essermi creata la mia realtà. Che la vita che vivevo e conducevo ero stata io a crearla pezzo per pezzo, e poiché ne avevo la responsabilità al 100% potevo distruggerla e ricostruirla tutte le volte che volevo. A modo mio, secondo i miei obiettivi, valori e aspirazioni, ascoltando il mio cuore.

Affrontare e gestire il cambiamento

Esercizio

Fermati un istante e rispondi a questa domanda:

  • A che punto ti senti responsabile della tua vita attuale?

 

3. Identifica chiaramente i tuoi obiettivi di vita

Molte persone non hanno le idee chiare su quelle che sono le loro aspettative sulla vita.

Al contrario io ti invito a compilare un elenco di quello che per te è importante nella vita.

Non parlo solo di possedere cose (denaro, casa, macchina, ecc.), ma anche dell’essere umano che vuoi diventare cambiando la tua vita. Si tratta di sentirti diverso, di fare nuove esperienze, di esplorare nuove latitudini, ecc. In breve, di liberare il tuo potenziale di vita.

Affrontare e gestire il cambiamento

Esercizio

Fermati un istante e rispondi a questa domanda:

  • Cosa ti piacerebbe essere, fare e avere su questa terra?

Successivamente fai una lista di 3 obiettivi che ti piacerebbe realizzare e decidi cosa vuoi cominciare a cambiare per realizzarli.

4. Agisci immediatamente

Una volta identificato cosa vorresti cambiare passa direttamente all’azione!

Ma come?

Sostituendo una tua abitudine disfunzionale rispetto all’obietto da perseguire e modificandola con un comportamento più funzionale e adeguato al suo raggiungimento.

Auto motivati da solo associando molto dolore e sofferenza all’abitudine del passato e molto piacere al nuovo comportamento.

Ricordati che la resistenza più ostinata al cambiamento risiede dentro noi.

 

 

Affrontare e gestire il cambiamento

 

Nulla può migliorare finché TU non cambierai!

5. Ricompensati

Dopo ogni piccolo traguardo raggiunto verso il cambiamento fatti un piccolo regalo.

Il tuo cervello ha bisogno di capire che è sta andando nella giusta direzione!

Quindi faglielo regolarmente sapere! Te ne sarà riconoscente e continuerà a “lavorare” per te.

 

Affrontare e gestire il cambiamento

Come affrontare e gestire il cambiamento: raggiungi il successo nella vita e nel lavoro!

 

Desideri valorizzare le Tue potenzialità e ridisegnare la Tua vita?

Chance to change è il workshop orientato alla crescita e al cambiamento pensato per te!

Un percorso per aiutarti a trasformare ogni difficoltà in un successo nella vita, nel lavoro, nelle relazioni.

 

 

 

 

 

Condividi