Dipendenza da Internet: quali sono i sintomi e come curarla

 

Dipendenza da Internet. In questo articolo scoprirai come liberarti dalla dipendenza da Internet e dalle nuove tecnologie. Buona lettura 🙂

 

Dipendenza da Internet – Quali sono i sintomi e come curarla

 

Le nuove tecnologie sono una risorsa o una calamitĂ ?

Sicuramente le nuove tecnologie ti permettono di guadagnare tempo, di comunicare ovunque nel mondo senza frontiere e limiti, di avere accesso ad una moltitudine di conoscenze prima riservata solo ad una élite, ma una sovra esposizione alle nuove tecnologie può diventare una vera e propria dipendenza e sviluppare conseguenze fisiche e psicologiche, se non vere e proprie patologie.

Evidentemente non si tratta di ritornare indietro nel tempo o di bandire Internet e le nuove tecnologie come dannose, ma piuttosto di farne un buon uso.

Il progresso, usato con saggezza, è un formidabile strumento che ci rende liberi, ci permette di arricchirci, di interagire, di ottimizzare il nostro tempo

E’ necessario apprendere “sane abitudini” per disconettersi e liberarsi (ogni tanto) delle nuove tecnologie.

 

Dipendenza da Internet – Quali sono i sintomi?

 

La dipendenza da Internet si configura come una nuova dipendenza non solo tra i giovanissimi.

E’ sia causa che conseguenza di stati di esaurimento/stress: passare troppo tempo connesso in rete affatica, stanca, ma è anche un rifugio, un riflesso per chi si sente esausto e pensa di “riposarsi” consumando nuove tecnologie.

La dipendenza da Internet è un fenomeno importante e sempre più diffuso.

Chi è dipendente da Internet spesso non ne ha consapevolezza

Quali sono i sintomi di una dipendenza da Internet? Come riconoscere se ho sviluppato una dipendenza?

La dipendenza da Internet può determinare una vasta gamma di comportamenti, caratterizzati da sottostanti problemi nel controllo degli impulsi e difficoltà nel regolare gli stati emotivi.
Alcuni elementi distintivi, tuttavia, permettono agli specialisti di identificare il rischio di sviluppare tale problematica.

Dominanza

L”attivitĂ  domina i pensieri e il comportamento del soggetto, assumendo un valore primario tra tutti gli interessi. La persona sviluppa un forte desiderio di collegarsi a Internet e manifesta la necessitĂ  di aumentare il tempo da trascorrere davanti al computer.

Alterazioni del tono dell’umore

All’inizio dell’attivitĂ , il soggetto prova un aumento d’eccitazione o una maggiore rilassatezza come diretta conseguenza dell’incontro con l’oggetto della dipendenza.

Tolleranza

Il soggetto aumenta progressivamente la quantitĂ  di tempo di collegamento a Internet per raggiungere l’eccitazione desiderata, poichĂ© l’effetto diminuisce e si sviluppa un’assuefazione. Ciò comporta cambiamenti drastici delle proprie abitudini o dello stile di vita per trascorrere piĂą tempo in Rete; dalla dipendenza da Internet può conseguire, ad esempio, una diminuzione complessiva dell’attivitĂ  fisica o una privazione di sonno.

Sintomi d’astinenza

Quando s’interrompe o si riduce l’uso prolungato e pesante di Internet, il soggetto manifesta malessere psichico e/o fisico: agitazione psicomotoria, ansia, pensiero ossessivo di ciò che sta succedendo sul web, fantasie o sogni, movimenti volontari o involontari delle dita durante la battitura ecc.

Conflitto

Il soggetto arriva a trascurare gli affetti familiari e gli amici e riduce la socializzazione; a causa del comportamento dipendente, si possono sviluppare contrasti tra il soggetto e coloro che gli sono vicini.

Ricaduta

Il soggetto ha la tendenza a ricominciare l’attivitĂ  dopo averla interrotta; quando l’uso di Internet viene limitato manifesta, invece, irritabilitĂ , depressione o instabilitĂ  emotiva.

 

Le persone che soffrono di dipendenza da Internet fanno tipicamente un uso prolungato della rete (anche 40-50 ore a settimana), la quale acquista un’importanza centrale a scapito delle altre attivitĂ  fondamentali. Si ha, dunque, un’alterazione del vissuto temporale: una delle attivitĂ  piĂą facilmente sacrificate è il sonno, sia in quantitĂ , sia in ritmo riposo-veglia, arrivando a volte a scambiare totalmente la notte per il giorno.
Le conseguenze della dipendenza da Internet risultano evidenti quando il soggetto arriva a trascurare gli impegni scolastici o lavorativi, le relazioni sociali e la propria persona (salute fisica e stato psicologico).
Oltre ai problemi di tipo psicologico, in molti casi, si assiste alla presenza di veri e propri sintomi fisici, conseguenza del protrarsi di lunghi periodi di attivitĂ  in rete in situazioni poco ergonomiche (come tunnel carpale, dolori diffusi al collo e alla schiena, problemi alla vista ecc.).

 

Dipendenza da Internet – Quali sono le conseguenze?

 

“Mi riposo navigando in internet, guardando la TV, postando su Facebook…”

Tu pensi di riposarti, ma il tuo cervello non lo fa!

Una dipendenza digitale espone il tuo cervello a numerose sollecitazioni: suoni, immagini, movimenti, interazioni…segnali che il tuo cervello fatica a ricevere, analizzare, memorizzare.

Tutto questo ti esaurisce e affatica ancor di piĂą senza che tu ne sia consapevole!

Le conseguenze derivanti da una sovraesposizione sono numerose e spesso minimizzate se non trascurate del tutto.

Dipendenza da Internet. Le conseguenze fisiche piĂą frequenti sono:

  • Schiena curva (a forza di curvarsi davanti allo schermo)
  • Collo bloccato o contratture muscolari alla spalla (a forza di restare seduti)
  • Tunnel carpale
  • Tendinite delle dita
  • Problemi di circolazione sanguigna (a causa della posizione immobile)
  • Secchezza oculare e vista offuscata
  • Emicranie
  • …

 

E’ possibile curare la dipendenza da Internet? Come uno psicoterapeuta ti può aiutare?

 

Uno psicoterapeuta ti può aiutare a curare la dipendenza da Internet. Attraverso un percorso di psicoterapia breve strategica e dei semplici esercizi scoprirai come utilizzare al meglio Internet e le nuove tecnologie senza esserne fagocitato.

Il primo passo è contattarmi

Il successivo è impegnarti in un percorso rapido, breve, efficace, volto a modificare i comportamenti “viziosi” e sostituirli con abitudini “virtuose”.

 

Dipendenza da Internet – Soluzioni concrete per disconnetterti

 

Hai scoperto di essere dipendente da Internet e dai social network?

Vuoi delle soluzioni tascabili per cambiare le tue abitudini?

Fortunatamente esistono delle semplici soluzioni per disconnetterti!

Se agisci per tempo non sarai obbligato a vivere disconnesso per tutta la tua vita.

Per abbandonare le tue cattive abitudini non dovrai eliminare totalmente internet e praticare un black out completo dai social network.

Siti web, newsletters, mails, social network … le opportunità per restare connesso sono infinite, ma possono condurti in una spirale di dipendenza.

E’ tempo di ri-trovare un’armonia “digitale”. Segui i miei consigli!

Fai ordine

Un primo consiglio per prevenire la dipendenza da Internet è identificare i siti “perdita di tempo” e eliminarli dalla tua cronologia e dai siti preferiti.

Per quanto riguarda le newsletters invasive il consiglio è di investire qualche minuto del tuo tempo per cancellare la tua iscrizione alle newsletters senza valore.

24 ore off line

La paura di disconnettersi è la paura dell’abbandono, di essere dimenticati, di perdersi un’opportunità.

Per prevenire la dipendenza da Internet un secondo consiglio è disconnetterti per 24 ore e osservare ciò che provi nel corso della giornata. Vale la pena tentare l’esperimento.

24 ore senza connessione ti permette di relativizzare:

  • Ti sei perso un avvenimento o un’informazione di primissima importanza?
  • Le persone che ti hanno scritto via mail, in caso di urgenza, ti avrebbero potuto contattare telefonicamente?
  • Pensi di essere obbligato a rispondere subito alle mail che ricevi?
  • Leggere le tue mail un giorno piĂą tardi avrebbe cambiato il corso delle cose?

Se sei abituato a leggere il giornale on line per avere accesso immediato alle informazioni, compra piuttosto un quotidiano o ascolta la radio! Sei abituato a inviare mail ai tuoi colleghi? Prova a inviarli un sms o chiamali! Se pensi che stare 24 ore disconnesso sia insostenibile prova a riflettere:

L’abitudine ci fa spesso dimenticare che prima era possibile comunicare anche senza internet!

24 ore senza rete ti dimostreranno che il mondo del web va avanti senza di te, ma soprattutto che tu puoi vivere senza di lui!

Datti una scadenza

Un terzo consiglio per prevenire la dipendenza da Internet è darti un tempo massimale di utilizzo quotidiano.

In un primo tempo per aiutarti puoi programmarti un piccolo alert sul tuo pc o cellulare che ti avvisi che il tempo a disposizione è esaurito.

Stesso discorso per la lettura delle mail: è importante stabilire degli orari fissi di consultazione delle mail e loro presa in carico.

Personalmente controllo la posta elettronica nei primi 15 minuti di ogni ora lavorativa, in questo modo riesco a gestire efficacemente il flusso di mail e le richieste in entrata.

 

Dipendenza da Internet – Occhi stanchi davanti al computer? Consigli e rimedi

 

Se:

  • I tuoi occhi sono ultra sollecitati dallo schermo
  • La vista si offusca
  • Gli occhi lacrimano o al contrario avverti secchezza oculare

E’ arrivato il momento di prenderti una pausa

Occhi stanchi davanti al pc? Ti propongo alcuni facili esercizi da mettere in pratica a intervalli regolari:

  • Chiudi gli occhi per circa 21 secondi appena li senti stanchi
  • Metti un filtro davanti lo schermo del pc
  • Utilizza una luce indiretta
  • Abbassa la luminositĂ  dello schermo del pc
  • Prediligi lavorare/leggere su carta (quando possibile)
  • Massaggia il contorno occhi
  • La notte utilizza una maschera contorno occhi
  • La sera metti dei cubetti di ghiaccio sugli occhi per aiutare la micro circolazione del sangue (utilizza un sacchetto in plastica o tessuto per evitare il contatto diretto del ghiaccio con la pelle)

 

Se questo articolo ti ha aiutato a fare chiarezza, ma senti di aver bisogno dell’aiuto di uno Psicologo a Milano per superare la tue dipendenza da Internet compila il modulo CONTATTAMI

Cerchi un bravo psicologo per superare la dipendenza da Internet a Milano? Desideri contattare uno psicologo per gestire la tua dipendenza da Internet a Milano, ma non sai a chi rivolgerti? La lettura di questo articolo potrà esserti di aiuto Scegliere lo psicologo